PresepiIntradizione

Racconigi - Chiesa di San Domenico

Presepe meccanico

Chiesa di San Domenico
Via San Domenico
Racconigi(CN)

Da Sabato 11 Dicembre 2021
a Domenica 9 Gennaio 2022

Aperto tutti i giorni dal 24/12/2021 al 09/01/2022
Da Lunedì a Venerdì: 14:00-18:00; Sabato: 14:00-16:00; Domenica e Festivi 10:00-18:00

Aperture straordinarie:
11-12-18-19 Dicembre 2021
Sabato: 14:00-16:00; Domenica: 10:00-18:00

Mappa

Contatti

366 300 2051 (Aldo)
334 662 2524 (Luciano)
Ingresso gratuito. Su prenotazione possibilità di visita fuori dall'orario di apertura per gruppi, scolaresche, asili e parrocchie. S. Messa prefestiva h 16.30.

Racconigi - Chiesa di San Domenico

×

Messaggio di stato

geolocalizzazione

Il presepe

Il Presepe nasce nel 2017 nella Chiesa di San Domenico e negli anni successivi diventa sempre più grande e si arricchisce di nuovi particolari e movimenti meccanici.
Quest'anno vuole rappresentare uno scorcio delle nostre vallate alpine nel secolo scorso: le montagne innevate vogliono ricordare quanto fosse dura e faticosa la vita in questi luoghi nel periodo invernale. Il torrente che scorre lento scandisce la vita tranquilla ed operosa della gente che abitava nei piccoli borghi. I movimenti ricordano i mestieri che venivano svolti ogni giorno in un mondo oramai scomparso. 
Il Presepe si estende su una superficie di 16 m² e per realizzarlo sono occorse 180 ore di lavoro.
In primo piano spicca la grotta della Natività.
Tutte le case sono state costruite con legno e pietra.
Sono presenti 6 movimenti: lo spaccalegna, la cardatrice, la donna che prepara la polenta, la lavorazione del tumin, il ciabattino ed un maialino che muove la testa.
Ad arricchire la scena ci sono anche due fontanelle costruite artigianalmente, le fasi alba-giorno-tramonto-notte, i suoni come i versi degli animali e il pianto di Gesù Bambino (dal 24/12!).

 

Curiosità

La chiesa che ospita il Presepe è la più antica di Racconigi: risale al 1506 ed è dedicata alla Santissima Annunziata, ma tutti la conoscono come San Domenico in quanto è stata sede di un convento di Padri Domenicani fino agli anni ’70 del secolo scorso.

Durante la visita al Presepe è necessario seguire il percorso segnalato all'entrata che consente anche di visitare l'interno della chiesa di San Domenico.

Il Presepe e l'Associazione Chiesa San Domenico aderiscono all'iniziativa #lanterneverdi. Vicino alla Natività (usata negli anni passati nel Presepe), davanti all'altare Maggiore, è presente una piccola luce verde che ricorda le lanterne accese davanti alle case vicino al confine Bielorusso: gli abitanti le usano per indicare a chi riesce ad attraversare la frontiera che lì troverà un rifugio sicuro ed accogliente. Questo è un richiamo per ricordarci di chi passerà il Natale al freddo e per dire che le nostre braccia sapranno restare aperte, proprio come quelle di Gesù Bambino nel Presepe.
 



Contattaci

Per informazioni 3282637000

Area riservata per iscritti

X